DalCiboAlLibro

2016-2017 

Capofila: Ass. Mazingira capofila

Partner di progetto:

  • MUSE
  • Ass. Docenti Senza Frontiere
  • Fondazione Bruno Kessler (FBK)

Il progetto DalCiboAlLibro si propone di sviluppare l’impegno civico e sociale nei giovani studenti trentini con un percorso formativo e il coinvolgimento concreto in azioni di cittadinanza attiva e di volontariato che favoriscono la sostenibilità ambientale e la solidarietà sociale. DalCiboAlLibro si rivolge principalmente a studenti al terzo anno della scuola media e alle superiori della Provincia di Trento, ma intende fornire strumenti validi ed utilizzabili in contesti scolastici di altre località.

Gli elementi innovativi che caratterizzano e distinguono il progetto sono: 1) un approccio all’educazione globale partecipativo che promuove lo sviluppo di competenze di cittadinanza attiva unendo teoria e prassi; 2) l’utilizzo di tecnologie informatiche che valorizzano e capitalizzano le attitudini e le competenze dei “nativi digitali”. La collaborazione con l’unità ICT4G di Fondazione Bruno Kessler (FBK) punta a rendere i giovani studenti protagonisti attraverso l’utilizzo di applicazioni informatiche che permettano loro di esprimere pareri, tessere relazioni e coinvolgersi in attività virtuose. La tecnologia quindi come strumento catalizzatore per la responsabilizzazione dei giovani studenti.

Gli obiettivi del progetto sono i seguenti:

  • Aumentare la sensibilità a tematiche di interesse globale quali conservazione dell’ambiente, consumo consapevole, sicurezza alimentare, diritto al cibo e all’educazione, esclusione sociale;
  • Creare e rafforzare una rete di relazioni basate su uno scambio reciproco di esperienze, valori, risorse e conoscenze;
  • Sviluppare il senso di solidarietà e responsabilità attraverso azioni di cittadinanza attiva che, mettano gli studenti a contatto con la realtà sociale locale, favorendo un apprendimento che si radichi nell’esperienza personale;
  • Valorizzare le attitudini e le competenze dei nativi digitali, attraverso l’utilizzo consapevole delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione come strumenti per facilitare la collaborazione e la condivisione;
  • Sviluppare le abilità creative e organizzative degli studenti, stimolandoli a ideare e presentare in autonomia proposte di azioni di cittadinanza attiva;
  • Raccogliere e diffondere beni (alimenti, libri, materiale educativo) al fine di migliorare le condizioni dei soggetti più svantaggiati e vulnerabili raggiungibili attraverso la rete di contatti con gli enti caritativi con cui i partner collaborano (per esempio, il banco alimentare, la Caritas, le biblioteche).

Le linee di azione principali attraverso cui il progetto mira a sviluppare competenze di cittadinanza attiva nei giovani studenti sono:

  • Percorso di formazione su tematiche legate all’ambiente, al diritto al cibo e all’educazione, in un contesto di apprendimento multidisciplinare e fortemente partecipato;
  • Iniziative di cittadinanza attiva per stimolare il senso di solidarietà, coesione e appartenenza alla comunità. Nel corso del progetto, gli studenti potranno proporre in autonomia le loro iniziative e organizzarsi per realizzarle in collaborazione con i propri compagni di percorso;
  • Utilizzo di tecnologie informatiche come strumento trasversale a supporto delle attività di

formazione e di cittadinanza attiva. Gli educatori e i ragazzi, con l’utilizzo di applicazioni web e mobile realizzate da FBK, potranno fornire contenuti (testi, foto,video), animare forum di discussione e raccogliere adesioni per le iniziative di volontariato. Avranno anche la possibilità di esprimere commenti e spunti di riflessione sui temi affrontati, fare segnalazioni di cibo o materiale educativo da offrire in occasione delle iniziative di raccolta e distribuzione, aderire e fornire contenuti rispetto alle iniziative di volontariato, e proporre e organizzare le proprie azioni di cittadinanza attiva.